Psicologo Psicoterapeuta a Treviso e Psicoterapia on-line

Psicologo Psicoterapeuta a Treviso e Psicoterapia on-line

Nel percorso professionale mi sono dedicata alla Psicologia in quanto studio scientifico delle persone, della mente e del comportamento  e della capacità di applicare queste conoscenze nei diversi ambiti dell’agire umano.

Questo mi ha portato ad esplorare diverse realtà della società umana con gli stessi strumenti scientifici: le scienze cognitive  e del comportamento.  L’approccio cognitivo-comportamentale e’ proprio questo, e mi ha guidato, oltre che nel vasto e creativo ambito della Psicoterapia dei disturbi psicologici comuni (Ansia, Stress, Ossessioni e Depressione), anche nell’ambito del Nudging, dell’ Estetica  e della User Experience.

Ho ottenuto il titolo di Chartered Psychologist della British Psychological Society, titolo di eccellenza negli studi e nella pratica della Psicologia nel Regno Unito, dove ho appreso il pragmatismo e l’attenzione ai risultati efficienti.

Lavoro con terapie evidence-based dei cosidetti Disturbi Psicologici Comuni (Ansia e Depressione) sia nella Psicoterapia in studio, sia  attraverso il sostegno psicologico applicato al web, cosidetta internet-CBT, per favorire l’acquisizione di competenze utili alla riduzione di ansia e depressione, al miglioramento dell’umore e delle capacità per fronteggiare lo stress.

Dal 2010 promuovo il modello Stepped-care di assistenza psicologica sistema sanitario inglese ela promozione della Psicologia di base (psicoeducazione, sostegno psicologico e via internet) basati sull’evidenza scientifica, anche in Italia con l’Associazione Studioo onlus, di cui sono fondatore e presidente.

Ho collaborato al progetto europeo di tele-medicina Mastermind, per diffondere i servizi di supporto psicologico via computer (computerized-CBT) e la loro efficacia evidence-based, in 10 Paesi europei (tra cui l’Italia in fase sperimentale) con il fine di ampliare l’assistenza psicologica via internet per le persone che soffrono di depressione.

Altri pilastri del mio modus operandi sono: il modello bio-psico-sociale sviluppato dal Prof. Albert Bandura, professore della Stanford University, che ho avuto il piacere di conoscere durante una visita a Palo Alto (California), e le ultime applicazioni della Scienza del Comportamento applicate a tutte le scelte di vita funzionali: Nudging e lo studio dei meccanismi d’azione del cambiamento.

L’utilizzo delle tecniche di modificazione del comportamento e delle abitudini, sia cognitive che comportamentali, ha fatto sì che il mio curriculum si focalizzasse ai meccanismi d’azione per creare processi di Benessere individuali e sociali,  e ha portato un livello di expertise per cui nel 2015-2016 ho partecipato come  esperto allo studio della Prof.ssa Susan Michie (University College of London ) riguardo le Teorie e Tecniche di cambiamento del comportamento: “Behaviour Change Techniques and Theory: Linking behaviour change techniques to theory: developing and testing a methodology”.

Il rispetto e la curiosità verso l’Altro mi ha coinvolto dal 2006 come Consulente Esperto di Cooperazione per il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione, per promuovere la Salute attaverso i media e i metodi validati della Behavioral Change Communication, in zone svantaggiate di diversi Paesi: Mozambico, Burkina Faso, Etiopia, Uganda, e infine a Gerusalemme e nei Territori Palestinesi.

Dal 2013 mi sono appassionata alle applicazioni delle Neuroscienze, inizialmente nell’applicazione del neurofeedback per migliorare la concentrazione e la calma mentale, e in seguito a diverse applicazioni nella Mindfulness, nel Marketing (cosidetto Neuromarketing) e nell’Estetica (cosidetta Neuroestetica).

Ricordo con piacere le collaborazioni iniziali a Londra con Mindplay presso la Birkbeck University of London, e successivamente con Neuralya e TSW, per cui ho promosso in Italia l’approfondimento dell’economia comportamentale con metodologie integrate nel settore della Human Experience.

La passione verso l’Arte contemporanea e la possibilità di indagare l’esperienza artistica con il metodo scientifico ha portato alla realizzazione degli studi di Estetica: nel 2016 il primo studio pilota di Neuroestetica cognitiva a Palazzo Reale di Milano, in occasione della mostra “2050: Breve storia del futuro” ispirata al libro straordinario di Jacques Attali, e nel 2017 la ricerca di Estetica Cognitiva alla Biennale di Venezia del 2017, sulla Pervasività dell’Arte della performance artistica di Jelili Atiku.

Per finalità di ricerca clinica e sociale ho il piacere di collaborare  e incontrare persone speciali che hanno illuminato il mio percorso di studi e il modus operandi di lavorare, e di vivere.

Grazie a:

  • Prof. Ezio Sanavio e Paolo Michielin dell’Università degli Studi di Padova per la mia iniziazione alla Terapia evidence-based,
  • Prof. Andrew Steptoe per l’opportunità della visiting alle sue ricerche alla University College London,
  • il gruppo del Centre for Behaviour Change della Prof.ssa Susan Michie della University College London,
  • l’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo del Ministero degli Esteri e della Cooperazione, che mi ha permesso di portare la teoria e le tecniche del Nudging in Mozambico, Etiopia, Burkina Faso,Uganda e Territori Palestinesi.
  •  Bill Ryerson presidente di Population Media Center e Prof Albert Bandura (Stanford University) per promuovere evidenti cambiamenti sociali attraverso i media, ovunque nel mondo, con particolare attenzione all’empowerment delle donne.
  • E grazie ai miei pazienti, per le opportunità che riescono a Vivere, ovunque, nel mondo.

YES, WE CAN.